Dio viene… nel silenzio

Vi proponiamo di seguito il testo della celebrazione vigiliare che abbiamo tenuto il 13 dicembre sera in collegamento virtuale.

 

 

 

CANTO APOCALITTICO https://www.youtube.com/watch?v=tdoT1qVp6KA

 

 

 

Semplicemente permettermi nuovamente

di entrare in questa ampiezza che respira

come fosse il mio respiro.

Semplicemente permettermi nuovamente

di entrare in questo respiro che si amplifica

quasi fosse l’ampiezza.

Semplicemente permettermi nuovamente

di entrare in questo silenzio

che mi fa vivere.

(Da: Silvia Ostertag, Silenzio vitale)

 

 

 

SUONO DELLA CAMPANA TIBETANA

SILENZIO

SUONO DELLA CAMPANA TIBETANA

 

 

È già tempo di ritrovarsi

In questo stare seduti in silenzio

In questo mio respiro

Che viene continuamente portato alla luce

Dall’unico Respiro

Che, da un’istante all’altro,

Avvento per Avvento

Si presenta al Natale

Proprio in questo respiro.

(Da: Silvia Ostertag, Silenzio vitale)

 

 

 

SILENZIO

 

 

 

CANTO MISTICO https://www.youtube.com/watch?v=GJrXhjt7Gwo

 

 

Dio dorme nelle pietre,

respira nelle piante

sogna negli animali

e si risveglia nell’uomo

(Parola dalla tradizione sufi)

 

 

CANTO CONTEMPLATIVO https://www.youtube.com/watch?v=UNpiQwgStNA

 

 

 

Alzati, rivestiti di luce, perché viene la tua luce,

la gloria del Signore brilla sopra di te.

Poiché, ecco, le tenebre ricoprono la terra,

nebbia fitta avvolge le nazioni;

ma su di te risplende il Signore,

la sua gloria appare su di te. (Isaia 60,1-2)

 

 

 

CANTO MEDITATIVO https://www.youtube.com/watch?v=7prYnBKakAU

 

 

 

La nostra paura più profonda

non è di essere inadeguati.

La nostra paura più profonda, invece,

è quella di essere potenti oltre ogni limite.

È la nostra luce, non la nostra ombra,

a spaventarci di più.

Ci domandiamo: ” Chi sono io per essere brillante,

pieno di talento, favoloso? “

In realtà chi sei tu per Non esserlo?

Siamo figli di Dio.

Il nostro giocare in piccolo,

non serve al mondo.

Non c’è nulla di illuminato

nello sminuire se stessi cosicché gli altri

non si sentano insicuri intorno a noi.

Siamo tutti nati per risplendere,

come fanno i bambini.

Siamo nati per rendere manifesta

la gloria di Dio che è dentro di noi.

Non solo in alcuni di noi:

ma in ciascuno di noi.

E quando permettiamo alla nostra luce

di risplendere, inconsapevolmente diamo

agli altri la possibilità di fare lo stesso.

E quando ci liberiamo dalle nostre paure,

la nostra presenza automaticamente libera gli altri.

(da: Marianne Williamson, Ritorno all’amore.

Come creare miracoli vivendo con amore la vita di tutti i giorni)

 

 

ACCENDIAMO UNA CANDELA

 

 

Voi siete la luce del mondo; non può restare nascosta una città collocata sopra un monte, né si accende una lucerna per metterla sotto il moggio, ma sopra il lucerniere perché faccia luce a tutti quelli che sono nella casa. Così risplenda la vostra luce davanti agli uomini, perché vedano le vostre opere buone e rendano gloria al vostro Padre che è nei cieli. (Dal Vangelo di Matteo 5, 14-16)

 

 

CANTO EROTICO https://www.youtube.com/watch?v=jk4wWDM-tr4

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.