Emergenza climatica

Aumenta lo scioglimento dei ghiacci al polo sud,
dove è stata registrata a Febbraio la temperatura record di 20,7 gradi.
In Antartide dagli anni ’80 la quantità di ghiaccio persa ogni anno si è moltiplicata per sei volte ed in alcune sue zone la temperatura è aumentata di tre gradi negli ultimi 50 anni, come dichiara l’Organizzazione Metereologica Mondiale.


Sono necessarie urgenti misure drastiche a livello nazionale e mondiale per contrastare il cambiamento del clima, che potrebbe, o forse lo ha già fatto, innescare reazioni a catena di gravità incalcolabile.


I nostri governi e le grandi potenze, le principali responsabili delle emissioni inquinanti, stanno facendo pochissimo in questo senso, mentre la crisi climatica peggiora rapidamente.


Anche la COP25, la conferenza ONU sul clima, si è conclusa con un sostanziale nulla.


Chiediamo provvedimenti radicali per fermare questo disastro, prodotto da un sistema scellerato, finalizzato al profitto dei pochi privilegiati ai danni della grande maggioranza della popolazione e dell’ecosistema.


Anche in Italia la lotta all’inquinamento dovrebbe essere tra le priorità, oltre che per l’emergenza globale, perché la pianura padana è l’area più inquinata d’Europa e per il livello delle emissioni nelle grandi città, come recentemente a Roma, per esempio.

Mobilitiamoci tutti/e per il futuro del pianeta e dell’umanità !!

Difendendo l’ambiente naturale difendi anche tutti gli esseri viventi !!

Tommaso Roselli e Il Cerchio MCC

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.